U are U-MAN
20 dicembre 2018

La genesi

I due protagonisti di questa storia ricorderanno per sempre il 2018 come un anno di novità e cambiamenti. La società in cui viviamo sta mutando al passo del repentino sviluppo tecnologico e, di conseguenza, sta mutando anche il modo di relazionarsi delle persone. Tuttavia, la comunicazione, seppur sempre più mediata dalle macchine resta una relazione tra essere umani.

In questo anno di grandi mutamenti, due professionisti della comunicazione hanno deciso di collaborare a un progetto innovativo unendosi nella creazione di un’agenzia di consulenza per la comunicazione, U-MAN Consulting.
U-MAN nasce dall’idea di una comunicazione che parta dal metodo e non dagli strumenti, senza maschere, che parli alle persone e non ai target.

Photo by Jason Rosewell on Unsplash

Ma partiamo dal principio. Chi c’è dietro U-MAN? Max, nato nel 1979 e orgoglioso di questo infatti, definisce gli anni ’70 il miglior decennio recente. Il ‘79 è anche l’anno in cui il celebre cantautore Fabrizio De André viene liberato dall’”Anonima sarda” e da buon genovese Max non può non sottolinearlo.

Max lavora da sempre nel mondo della comunicazione e ha collaborato con grandi realtà multinazionali e importanti agenzie nel campo della consulenza e del marketing. Max è inoltre docente di marketing, e ha tenuto corsi in Università come IED e Cattolica. La sua playlist contiene nomi come Motta e gli Zen Circus ma se volete rimanere scioccati interrogatelo sull’indie rock degli anni ’90: conosce persino chi non sapeva di avere una band.

Poi abbiamo Andrea, fiero di essere leggermente più giovane di Max. Andrea collabora con realtà internazionali di alto livello e ha vissuto gran parte della propria carriera a Bruxelles, assorbendo la cultura mitteleuropea e un pizzico di quel “radical chic” Nord Europeo. Arrivato a Genova nel 2017, Andrea inizia a collaborare presso la principale ONG della Liguria ma ben presto comprende la sua volontà di dedicarsi al 100% a questo nuovo progetto, ideato con il futuro collega. Ama follemente il the, soprattutto il the verde, e odia Amazon. Vorrebbe mettere una pianta in ufficio ma è dubbioso sul tipo di arbusto/alberello da acquistare e sa che non può contare sui suoi colleghi per la gestione della creatura.

La fusione di Max e Andrea è U-MAN, che nasce come un embrione nella prima metà del 2018 davanti a una birra (artigianale che fa alternativo), e vede la sua realizzazione nella seconda metà dell’anno. Max e Andrea sono convinti che, nella comunicazione, le qualità più indispensabili siano la capacità di ascoltare, il metodo di lavoro e la creatività (non necessariamente intesa in senso artistico). I due soci si portano con loro un bagaglio di competenze formate in oltre 15 anni di lavoro nel mondo della comunicazione.

Il payoff di U-Man è “The power of being different” e Max e Andrea hanno imparato che questo è quello che serve ai loro clienti: essere differenti; differenti dai competitor per qualità uniche e di valore. Il lavoro di U-Man parte dalla comprensione di queste distintività per realizzare un piano di comunicazione che parta dagli obiettivi, per comprendere in una strategia tutte le azioni e i canali necessari alla sua realizzazione. Venite a conoscerci, siamo U-MAN.

Lascia un commento